CONTATTACI SUBITO!

Informazioni? Compila il Form ti contatteremo il prima possibile

Rimozione tatuaggi

Rimuovere i tatuaggi con il Laser

Oggi sempre più persone richiedono la rimozione dei tatuaggi, per motivi personali o professionali. I primi metodi di rimozione comportavano un elevato rischio di cicatrici, erano dolorosi e non molto efficaci. L’introduzione dei laser Q-Switched ha migliorato il processo di rimozione, consentendo ai medici di eliminare molti tatuaggi con un elevato livello di riuscita e pochissimi rischi di cicatrici.

Descrizione

I laser Q-Switched Nd:YAG che utilizzano l’energia fotoacustica rappresentano la tecnologia d’eccellenza per la rimozione dei tatuaggi con un ragguardevole passato di sicurezza ed efficienza. Il laser colpisce i tatuaggi con un’energia luminosa a lunghezza d’onda molto specifica, infatti, si utilizzano diverse lunghezze d’onda per ogni colore d’inchiostro. Il popolare laser Q-Switched utilizza l’Energia fotoacustica per penetrare in modo sicuro nella cute e raggiungere l’inchiostro del tatuaggio. L’energia luminosa fa vibrare e frammenta delicatamente l’inchiostro del tatuaggio in micro particelle che alla fine vengono eliminate attraverso i naturali processo dell’organismo. Considerando che il laser trasmette l’energia con un “fascio” molto preciso, i medici possono circoscrivere il disegno senza danneggiare la cute nella zona circostante.

Il trattamento

La rimozione dei tatuaggi richiede diverse sedute. In media i tatuaggi professionali necessitano di 4/10 trattamenti, mentre quelli amatoriali 3/5 trattamenti, con pause di circa 4/8 settimane al massimo tra una seduta e l’altra. Il numero dei trattamenti dipende dalle dimensioni del tatuaggio, dalla quantità e dal tipo d’inchiostro usato, oltre che dalla profondità raggiunta dall’inchiostro nella cute. Anche la posizione del tatuaggio influisce sulle possibilità di schiarimento.
Gli inchiostri scuri (blu, nero) se rossi sono quelli che si eliminano meglio. Gli inchiostri verdi, azzurri e gialli sono i più difficili da rimuovere.
I laser Q-Switched ad energia FotoAcustica emettono luce ad impulsi molto corti. I pazienti dicono che gli impulsi di luce si avvertono come lo schiocco di un elastico sulla pelle, seguito da una sensazione di calore. Per ridurre il fastidio si può raffreddare la cute con ghiaccio o aria fredda oppure usare delle creme anestetizzanti. Subito dopo il trattamento si applica una crema anti-batterica ed un bendaggio e l’area dovrà essere mantenuta pulita.